Calcedonio

GEMMA CALCEDONIO

Il nome Calcedonio deriva da Calcedonia, un antico porto della Bitinia, provincia romana situata nell’attuale Turchia. Il termine “Calcedonio” genera sempre confusione, perchè indica non solo la famiglia di un gruppo di minerali, ma anche una particolare gemma all’interno di questa famiglia. Nel suo significato più ampio si riferisce a tutte le varietà di Quarzo criptocristallino, ma indica anche un sottogruppo all’interno della stessa famiglia che comprende solo gemme che vanno dal blu al bianco grigio. Le varietà multicolore rientrano nella categoria “Agata”. Il Calcedonio Blu dalla Turchia, dalla forte trasparenza, continua ad essere estratto senza interruzione dall’antichità ed è ancora oggi una gemma molto richiesta. Ulteriori giacimenti si trovano in Brasile, negli Stati Uniti (California), in India, in Madagascar, in Malawi, nella Namibia, nello Sri Lanka e nello Zimbabwe

Pietra del Calcedonio

CARATTERISTICHE DEL CALCEDONIO. Generalmente la trasparenza del Calcedonio va dall’opaco al traslucido, il suo striscio è bianco, la frattura scabra e irregolare; non ha sfaldatura e ha una durezza tra 6,5 e 7 nella scala di Mohs. Il criterio più importante per valutare il Calcedonio è il colore, che tende dal blu al grigio latte. Gli esemplari che presentano un’uniforme distribuzione del colore e una maggiore trasparenza sono i più pregiati. Normalmente i Calcedoni sono tagliati a cabochon e vengono impiegati per incisioni, cammei e intagli. Valutare il cabochon è semplice: bisogna prestare attenzione alla finitura, alla forma e alle proporzioni. In materia di incisioni, cammei e intagli è forse meglio affidarsi alle preferenze personali , ma come regola generale si può considerare la complessità dei dettagli e la distribuzione del colore.

Il Calcedonio si taglia a Cabochon, in lastrine lucidate e Fili di Sfere; in gioielleria si usa per Gioielli fantasia, Collane e Bracciali o abbinato ad altre pietre dure; se ne fanno Cammei da incastonare in Spille e Anelli. E’ molto resistente e può essere pulito a vapore o ultrasuoni; se esposto a una fonte di luce intensa, il Calcedonio può perdere l’intensità del suo colore o tornare al suo colore originale.

TORNA AL MENU