Marcassite

GEMMA - MARCASSITE

Il nome Marcassite viene usato impropriamente per indicare la Pirite. Questa sovrapposizione di nomi è data dalla somiglianza di entrambi i minerali, anche se la Marcassite vera è troppo instabile per essere usata in gioielleria. Il nome “Marcassite” si riferisce a un´antica provincia nella Persia nord orientale (oggi Iran), “Marqashith“. Il nome “Pirite” deriva invece dal greco e significa “fuoco” e si riferisce all'effetto della pietra di produrre scintille se urtata.

pietra della Marcassite

Composizione chimica della Marcassite
La Marcassite (Pirite) è un solfuro di ferro con colore metallico dorato. La gemma opaca causa le caratteristiche inclusioni nei Lapislazzuli, redendo ogni esemplare unico. Estrazione della Marcassite La Marcassite si estrae in Perù, Bolivia, Messico, Romania, Svezia, Spagna e Stati Uniti.

Storia della Marcassite
La Marcassite si presenta in colori metallici dorati, il che ha portato storicamente a confonderla con l´oro e per questo si è guadagnata il nome di “oro degli sciocchi”; errore, che gli esperti oggi non commettono più. I gioielli con Marcassite acquistarono popolarità nell´Inghilterra vittoriana, dove venivano tagliati e politi in forme circolari o quadrate e disposti a pavè in modo da farli scintillare come Diamanti.

Caratteristiche della Marcassite
La Marcassite è una gemma opaca che si presenta in colori metallici dorati, aspetto che l´ha resa una pietra molto amata.

Cura della Marcassite
La Marcassite può essere sottoposta a una pulizia al vapore e a ultrasuoni.

TORNA AL MENU