Spinello

GEMMA - SPINELLO

Spinello

Il nome deriva dal greco “scintilla” o probabilmente dal latino “punta”. Si presenta in varie tonalità di colori, dal nero ad un rosso simile a quello del Rubino, dovute alla presenza di alcuni elementi come cromo, ferro, cobalto e vanadio. Lo si potrebbe definire il più sfacciato imbroglione nella storia della gemmologia: infatti numerosi tra i rubini incastonati nelle più importanti corone al mondo, sono in realtà Spinelli.

Pietra dello Spinello

Anche tra i gioielli della Corona Britannica troviamo un magnifico Spinello di 170 carati. Nella regione del Burma (ora Myanmar) dove sono stati ritrovati esemplari di rara bellezza, lo Spinello è stato riconosciuto e classificato come gemma sin dal 1587. Nel resto del mondo continuò ad essere confuso con il Rubino per molto tempo ancora. Minerale composto di alluminato di magnesio, ha lucentezza vitrea, limpido ed incolore se puro, questo minerale si presenta generalmente colorato in modo vario. Per le varietà gemmifere il colore più importante è certamente quello rosso, ma molto apprezzate sono anche le tonalità che variano dal viola al rosa, dall'arancio al rosso porpora. Quando è di un bel colore rosso questo minerale compete alla pari con la bellezza dei più apprezzati rubini, per questa ragione viene chiamato anche "spinello nobile".

Pietra dello Spinello Nero

Lo spinello contenente ferro è scuro, e viene denominato ceylonite o pleonasto, mentre la varietà contenente cromo è bruno-giallastra o bruno-verdastra, ed è nota come picotite.

CARATTERISTICHE. Lo spinello fino al XIX secolo fu annoverato fra i rubini e solo in seguito venne riconosciuto come minerale a sé. Una delle cause della confusione con le altre pietre preziose è la vicinanza tra giacimenti di Spinelli e di Corindoni (Rubino e Zaffiro). I giacimenti di spinelli si trovano principalmente in Myanmar e Sri Lanka, ma anche in Afghanistan, Australia, Brasile, Madagascar e molti altri Paesi. Gli Spinelli sono gemme di Tipo II, ossia presentano normalmente poche inclusioni visibili a occhio nudo, nonostante lo standard sia prettamente eye-clean. Gli spinelli più grandi mai scoperti si trovano al British Museum di Londra e pesano 520 carati ciascuno.

spinello_2.jpg

Filo di Spinelli

CURA DEGLI SPINELLI. Può essere effettuato un trattamento a vapore ma non a ultrasuoni.

TORNA AL MENU